Ceramics s.n.c. di Ceccarelli Giancarlo e Rossi Stefano - dialog®
Ceramics s.n.c. di Ceccarelli Giancarlo e Rossi Stefano

dialog® e dialog® Occlusal - Fisica e natura

La ceramica in effetti resta il materiale più duraturo e di colore più naturale, però su alcuni tipi di protesi potrebbe causare degli inconvenienti. I compositi convenzionali hanno la necessaria elasticità per il rivestimento vestibolare di corone, ma non sono stabili a sufficienza per i carichi occlusali, e senza struttura metallica possono essere usati al massimo come provvisori. L'oro, duttile e duraturo, è la soluzione ideale per una riabilitazione sufficiente sotto l'aspetto odontoiatrico, però non favorisce il benessere psicologico del paziente in quanto, malgrado tutte le sue caratteristiche positive, manca del colore naturale dei denti. Il desiderio degli addetti ai lavori di disporre di una nuova categoria di materiale che riunisca i pregi della ceramica, del composito e del metallo, è comprensibile per alcuni tipi di lavorazioni:

· Realizzazione di rivestimenti estetici occlusali resistenti all'abrasione

· Eccellente modellabilità e lavorazione

· Colori indipendenti dallo spessore

· Adattamento cromatico preciso

· Riparabile se occorre

 Schuetz, sulla base di anni di esperienza, ottenuti su casi clinici eseguiti sul rivestimento completo di sovrastrutture per impianti mostrano inoltre, che per quanto riguarda accumulo di placca e resistenza all'abrasione dialog® è eccezionalmente valido anche per aree dell'estensione tipica di questo tipo di restauro.

Un unico composito per rivestimenti non potrà mai soddisfare in pieno i principi

fisici del dente naturale. Il dente, o è duro come il cristallo, e come tale è fragile,

ppure è elastico. Con il nuovo sistema per rivestimenti K+B dialog® e dialog®

Occlusal, unico al mondo nel suo genere, ora si possono ottenere restauri

realmente corrispondenti alla fisica di un dente naturale.

 

Morbido come la dentina - duro come lo smalto.

Il risultato è unico: dialog® fornisce l'elasticità della dentina, dialog® Occlusal

la durezza dello smalto. In questo modo il nuovo sistema per rivestimenti unisce

alla necessaria durezza l'irrinunciabile elasticità. Viene così garantita una lunga

durata del restauro. Si possono altresì escludere scheggiature e fragilità.

 

Altamente stabile all'abrasione e all'usura - ciò nonostante antitraumatico.

L'unione tra dialog® e dialog® Occlusal elimina ogni contrasto per quanto

concerne durezza o elasticità. Dialog® riesce a compensare in maniera ideale

i massimi carichi della forza masticatoria. Ecco, quindi, che dialog® è il sistema

adatto per restauri atraumatici su protesi implantologiche.

 

Bello come la ceramica

Dialog® e dialog® Occlusal superano ogni Vostra aspettativa per quanto

concerne l'estetica; la moderna e unica combinazione del composito

vetro finissimo e acido silicico ( Tandem-Filler ) unito al NCS

( Natural-Color-System ) consente straordinaria brillantezza e trasparenza.

 

Intendo comunque precisare che non esiste materiale che si costruisce da solo,

bensì di ottima qualità, il risultato finale rimane legato al corretto uso del kit

di lavorazione ma sopratutto alla manualità dell'odontotecnico.

 

 

 

Vedi Glossario



Ceramics s.n.c. di Ceccarelli Giancarlo e Rossi StefanoVia del Guarlone, 39/G Firenze
P.I. 05926580480 N. registro Ministero Della Salute: ITCA01025337 | web agency: Altavista
Ceramics s.n.c. di Ceccarelli Giancarlo e Rossi Stefano News Feed
  • Italiano